PUNTURE DI ZANZARE 2017

Già ad Aprile in Emilia le Zanzare si fanno sentire, nonostante il clima non caldo. Qui sotto vediamo una reazione Bollosa preceduta da eritema pruriginoso sulla mano sx. Il liquido che conteneva era chiaro e non purulento.

 

 

In questo caso invece, la puntura nel gomito all’altezza dell’olecrano dell’Ulna, si trasforma in ponfo sieroso purulento. Probabile contaminazione salivare dell’insetto con batteri Piogeni.

Vedremo nei prossimi mesi come andranno le punture delle zanzare in tutti e due casi erano di zanzara “Tigre”.

Solo nel secondo caso ho dovuto trattare la paziente con antibiotico orale, e in crema localmente.




IL PIEDE DIABETICO, COME GESTIRLO ?

img_5843

Questa è una ulcera di un tallone in un diabetico, E’ in via di guarigione, trattata prima nell’ambulatorio delle ferite difficili del”ospedale Maggiore di Bologna, poi settimanalmente dal servizio infermieristico locale a domicilio. La costante pulizia della lesione necrotica e infiammatoria può migliorare la guarigione lenta nel diabetico.

img_5844

Questa ulcera è profonda e suppurativa posta alla zona mediana del piede. Anch’essa è in via di guarigione. La gestione è inquadrata in tre figure: – Il medico di Medicina Generale, controlla l’andamento della ferita o in studio o a domicilio;- Dal Centro Anti Diabetico dell’Azienda Sanitaria Locale di riferimento;- Dall’Ambulatorio delle ferite difficili, e dal servizio infermieristico Domiciliare. In questo modo la gestione del paziente è controllata e riesce a portare lentamente la guarigione di questa complicanza diabetica.

DERMATOLOGIA IN STUDIO MEDICO

Spesso i primi casi di lesioni dermatologiche si vedono nello studio del medico di Medicina Generale.

HERPES ZOSTER:

Da Settembre a Maggio 2016 ho diagnosticato 6 Herpes Zoster. 4 in zona classica dorso-lombare con irradiazione intercostale.

1 Oftalmico esteso tra la palpebra superiore e inferiore, e 1 nel terzo inferiore della gamba,nella zona mediale sopra alla caviglia, concentrato a forma rotonda .

Il dolore era presente in 5 casi, solo 1 caso non aveva ancora sviluppato il dolore e aveva solo una vescicola.

HERPES A GRAPPOLO foto dr. Eugenio Ferrari

IMG_2567

Altre volte l’Erpers Zoster, si può manifestare partendo da un metamero del dorso in forma rotondeggiante di grosse dimensioni, per poi seguire il decorso del nervo intercostale  e andare fino allo sterno passando sorro la zona ascellare e interessare anche i nervi del lato del braccio .

img_5765

Notare l’andamento dell’infezione Erpetica verso sinistra     img_5764

La causa principale della riattivazione del virus Zoster è lo stress, oltre alla riduzione del sistema immunitario. Si può presentare sia in media età (40/60 anni) che in anzianità specie nei malati di AIDS. La patologia una volta guarita può condurre a una nevralgia post erpetica molto dolorosa, da evitare iniziando le cure immediatamente. Per questo si raccomanda anche il vaccino, chiedendo come fare al proprio medico di base o di famiglia.Il vaccino contiene una forma attenuata del virus della varicella-zoster che stimola il sistema immunitario ad agire specificamente contro il virus. Come risultato, il vaccino contribuisce a controllare la riattivazione e la replicazione del virus dentro l’organismo, permettendo così di prevenire lo sviluppo dell’herpes zoster e della Nevralgia Post Erpeticaess. Questo vaccino, nei diversi studi clinici condotti, ha mostrato un’efficacia protettiva contro l’HZ compresa fra il 51% ed il 70%. L’efficacia protettiva di questo vaccino contro la PHN ( nevralgia post erpetica) è stata del 67%.

LA ROSACEA :

Forma rara detta anche “Maledizione dei Celti” tipica della popolazione con cute chiara del Nord, si presenta in molte forme sopratutto in forma Acnoica. Il caso che si è presentato nel mio studio è su una persona di 84 anni femmina , con pregressa dermatite Seborroica.  Oltre a monitorarla nel mio studio e ai controlli Dermatologici Specialistici, la terapia è quella di proteggerla dai raggi solari e dal Freddo, e dal troppo caldo.

Terapia:

L’utilizzo di creme apposite per la protezione solare sono indispensabili, nuove creme vasoprotettrici,  sono da applicare ogni giorno. Importante è  evitare l’uso delle creme cortisoniche.

ROSACEA NEL MIO STUDIO 2016, Foto Dr. Eugenio Ferrari.

IMG_4374