LA SINDROME DI ASPERGER

 

“Questa è la sindrome di Asperger”. Nel filmato la giovane donna affetta dal grave disturbo dello sviluppo, ha una crisi e viene aiutata dal suo cane. L’animale  è stato addestrato per questo genere di episodi e anche se “la sua reazione può sembrare tardiva, in realtà, dovrebbe intervenire quando la padrona esce dalla crisi, dove si innesca un attacco di panico”.

La sindrome porta a  depressione, ansia e attacchi ossessivo-compulsivi tra i sintomi più comuni.

Tale sindrome deriva dal Disturbo Pervasivo dello Sviluppo (DSP) che fa riferimento ad un quadro clinico caratterizzato dalla compromissione di tre aree principali dello sviluppo psichico del bambino, rappresentate da:

  • Interazione Sociale
  • Comunicazione verbale e non verbale
  • Repertorio di attività ed interessi

Ci sono sei tipologie di disturbo pervasivo dello sviluppo:

  • 1. Il disturbo autistico
  • 2. L’autismo atipico
  • 3. Il disturbo di Rett
  • 4. Il disturbo disintegrativo dell’infanzia
  • 5. Il disturbo di Asperger ,quella a cui ci riferiamo.
  • 6. Il disturbo pervasivo di sviluppo non altrimenti specificato (PDD-NAS).

La mancanza di empatia ( che è la capacità di comprendere lo stato d’animo altrui, sia che si tratti di gioia, che di dolore), ha un forte impatto  sugli aspetti della vita comunitaria. Questi pazienti ne sono affetti e hanno  difficoltà nelle elementari interazioni sociali.

Gli animali in questo caso i cani, sono empatici e se addestrati capiscono e sentono cose che noi non percepiamo .E per questo possono aiutare una persona affetta  da tale sindrome.

Dr. E. Ferrari- Gino